Un libro in cambio di una bottiglia di plastica”: il libraio che lotta per salvare il pianeta

67

L’originale idea è di Michele Gentile, il libraio di Polla (Salerno) che promuove lettura e riciclo
Ricevere un libro in cambio di una lattina e una bottiglia di plastica. E’ questo l’obiettivo di “Non rifiutiamoci”, iniziativa nata da Michele Gentile, libraio appassionato di Polla, in provincia di Salerno, titolare della Ex Libris Cafè. Un modo per smaltire correttamente i rifiuti, ed allo stesso tempo diffondere il valore della lettura.

Ridare ossigeno al settore

“L’iniziativa vuole sostenere le librerie attraverso una pratica che potrebbe ridare ossigeno al settore, visto l’entusiasmo che suscita nei bambini – racconta Michele Gentile – La proposta è semplice e simbolica: bastano una lattina di alluminio più una bottiglia di plastica ed in cambio è possibile ritirare un libro “sospeso” dallo scaffale. L’obiettivo è di coinvolgere i Sindaci, i Dirigenti scolastici e le associazioni di categorie, affinché si possa costruire un vero scambio tra rifiuti e libri.”

I risultati

Un’iniziativa che ha già portato i suoi frutti: nel 2018 il libraio di Polla ha raccolto più di 3 quintali di alluminio, soprattutto grazie agli alunni della scuola di un paese vicino. L’alluminio raccolto, così come la plastica, viene portato alle locali piattaforme di raccolta, dove i rifiuti vengono pesati e il corrispettivo riconosciuto viene reinvestito in libri.

Fonte foto e testo:https://www.roma-artigiana.it/un-libro-in-cambio-di-una-bottiglia-di-plastica-il-libraio-che-lotta-per-salvare-il-pianeta/

0
· ·


Related Articles & Comments

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Idea positiva