Il figlio di 8 anni muore investito da un autobus, i colleghi gli regalano 120 giorni di ferie

130

Il gesto esemplare dei colleghi dell’azienda Breton, nel trevigiano, verso il papà del piccolo Martin Fior.

Riprendiamo la notizia così come pubblicata su www.huffingtonpost.it. è da una notizia come questa che 2 anni fa abbiamo deciso di partire con il progetto idea positiva!

“È passato poco più di un mese dalla morte del figlio, il piccolo Martin Fior, di soli 8 anni, investito da uno scuolabus mentre tornava a casa in bicicletta. Da allora né il padre Denis, né la madre né la comunità di San Martino di Lupari, nell’Alta Padovana, hanno dimenticato l’episodio. Per dimostrare ulteriore vicinanza, i colleghi del papà del bimbo hanno deciso di compiere un gesto esemplare: hanno regalato a Denis 120 giorni di ferie, sottraendoli dal loro monte ore.

Denis lavora alla Breton SpA di Castello di Godego, nel trevigiano. L’azienda è leader nella lavorazione del marmo: conta oltre 800 dipendenti e ha filiali all’estero. I colleghi più stretti si sono detti molto scossi dalla vicenda e per questo hanno voluto dare il proprio contributo per permettere al padre di stare vicino alla famiglia e di riprendersi.

In realtà, le iniziative scattate alla Breton sono state due: la prima è stata una raccolta fondi, che ha portato ad un risultato di oltre 2500 euro, poi devoluti alla scuola materna di San Martino di Lupari per volontà dei genitori. La seconda iniziativa è stata ribattezzata “Un’ora per Denis Fior”, e aveva come obiettivo quello di dare al collega la possibilità di stare vicino alla famiglia. Chi voleva avrebbe potuto donare spontaneamente un’ora di ferie al papà.”

Fonte: https://www.huffingtonpost.it/2018/10/27/il-figlio-di-8-anni-muore-investito-da-un-autobus-i-colleghi-gli-regalano-120-giorni-di-ferie_a_23573368/

2
·


Related Articles & Comments

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Idea positiva